Nautismo - Movimento artistico di Aldo Claudio Medorini

"Semi" di ratio che navigano su una materia cromatica ricca di emotività. Cosmos.


Medorini nasce a Lipari (Isole Eolie) ed esordisce a soli 19 anni, nel 1974 con una mostra personale presso il Palazzo dei Priori di Perugia. Incoraggiato dal riscontro di pubblico e critica, partecipa alle rassegne artistiche internazionali a Città della Pieve e Spoleto, e partecipa a collettive con artisti umbri quali Bacosi, Orfei, Dottori etc..., esponendo in permanenza alla galleria “Il Cenacolo” di Perugia.
Nel 2012, cercando un linguaggio personale che lo rappresenti in maniera univoca e originale, Medorini dà vita al movimento pittorico denominato “Nautismo”, basato su elementi “Nauti” e viene presentato al Festival Art Expo di Spoleto, diretto da Giammarco Puntelli.
Nel 2014 la Provincia di Perugia consente a Medorini la mostra antologica “Perugia 1974 – 2014” , ulteriore occasione per relazionare al pubblico, ai giornalisti e ai critici intervenuti il nuovo movimento artistico.
Una serie di opere dedicate al trascendentale, esposte nella chiesa S. Maria della Manna d’Oro a Spoleto decreteranno il successo che lo porterà nel 2015 alla mostra L’Arte e Il Tempo, official event di EXPO IN CITTA’ ed ancora sempre a Milano in EXPO 2015 in mostra nel padiglione “Cacao e Cioccolato” (cibo degli dei), quindi a Venezia in una delle sedi della Biennale, Palazzo Zenobio.
Dal 2016 al 2019 fra le tante sue mostre si citano le mostre personali in sedi museali quali Palazzo Trinci a Foligno, Palazzo Visconti a Brignano Gera D’Adda, Chiesa Museo S. Maria dei Laici a Gubbio, Museo San Francesco a Montefalco, Narnia Festival, Museo Risorgimentale Villa Mirra a Craviana MN...
Tra i molti riferimenti bibliografici si citano i più importanti: Catalogo Arte Moderna CAM, Le scelte di Puntelli e L’Arte in Cucina, tutti sempre con editoriale e pubblicazione Giorgio Mondadori.
Le sue opere sono esposte in permanenza in importanti gallerie in Italia, in Cina e negli Stati Uniti.